La settima edizione della classica escursione in fuoristrada autunnale organizzata dal club Taino 4×4 è andata in archivio con l’ennesimo successo, avendo registrato 112 veicoli iscritti e un totale di 263 persone provenienti da diverse parti d’Italia (anche da parecchio lontano).

Testo e foto di Francesco Fatichenti

Si conferma dunque il grande apprezzamento di questa manifestazione in cui il fuoristrada è solo il pretesto per vivere una giornata all’insegna dell’amicizia, della socializzazione e del buon mangiare (e bere). Anche questa volta, quindi, sono stati premiati gli sforzi dello staff, che ogni hanno cerca di combinare in modo diverso gli ingredienti di questo cocktail di successo, e la sua organizzazione sempre ottima e precisa.
Quest’anno si è scelto di effettuare un percorso più breve, di circa 45 chilometri, per non prolungare troppo la durata della manifestazione. Il tracciato ha attraversato i comprensori montani di Gualdo Tadino (sede della partenza e dell’arrivo) e di Fossato di Vico, in provincia di Perugia, proponendo tratti già conosciuti, affrontati però in senso contrario, alternati a tratti inediti. Le condizioni meteo clementi hanno permesso di apprezzare appieno i magnifici panorami regalati dall’itinerario, caratterizzati dagli accesi colori autunnali.

 

<script async src=”https://pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js?client=ca-pub-3333960541609919″
crossorigin=”anonymous”></script>

A causa delle abbondanti piogge cadute nei giorni precedenti il percorso si è rivelato molto fangoso e scivoloso. Gli organizzatori, tuttavia, hanno deciso di non tagliare nessuna parte del tracciato, bensì di metterlo in sicurezza, creando dei canali di appoggio per le ruote nei tratti in pendenza. Una scelta indovinata che ha consentito a tutti (anche ai vari SUV partecipanti e alle vetture con gomme stradali) di godere pienamente del fango, che ha regalato grande divertimento a tutti. Quest’anno l’immancabile sosta degustativa, ricca come sempre di bruschette, affettati, barbozza, pizza pizzicata cotta sul posto, birra artigianale e vino, si è tenuta all’interno della Rocca Flea di Gualdo, ed ha preceduto il gustoso pranzo allestito nella suggestiva Taverna di San Benedetto, nell’omonimo rione di Gualdo, e preparato dal ristorante Lucignolo. Come di consueto le premiazioni e la lotteria hanno concluso la manifestazione. Tra gli altri, sono stati premiati l’equipaggio proveniente da più lontano, giunto dalla Sardegna con un side-by-side, ed il club più numeroso, il toscano I Beverendi in 4×4. Un grande plauso ai ragazzi e alla ragazze della “Big Family” del Taino 4×4, e un arrivederci all’edizione 2020 con nuove variazioni sul tema.

<script async src=”https://pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js?client=ca-pub-3333960541609919″
crossorigin=”anonymous”></script>

Rimani aggiornato sul mondo 4x4!

<script async src=”https://pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js?client=ca-pub-3333960541609919″
crossorigin=”anonymous”></script>