<script async src=”https://pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js?client=ca-pub-3333960541609919″
crossorigin=”anonymous”></script>

La gara friulana, organizzata dal Fuoristrada Club 4×4 Pordenone, inaugura la massima serie tricolore di ACI Sport. Folto il gruppo dei pretendenti ai due titoli. Start ed arrivo sabato 20 marzo con tre passaggi sulla PS “Artugna”. Al via i campioni in carica Codecà e Bordonaro sulle Suzuki ed anche il rider Carlos Checa con un side by side

Si apre in Friuli il Campionato Italiano Cross Country Rally & Side by Side Vehicles 2021. Ad inaugurare la massima serie tricolore è l’Italian Baja International, la storica gara organizzata dall’esperto staff dell’ASD Fuoristrada Club 4×4 Pordenone. Con un programma sintetizzato, come previsto dalle disposizioni relative al difficile periodo.

Le operazioni preliminari saranno concentrate nella giornata di venerdì 19 marzo a Pordenone, presso il Centro Direzionale dell’Interporto Centro Ingrosso, sede del quartier generale, oltre che della partenza e del traguardo della gara. Start alle 9 di sabato 20 e, dopo tre passaggi sulla prova speciale “Artugna”, alle 18 l’evento si concluderà con la cerimonia di premiazione. Attesa per la partecipazione del rider spagnolo Carlos Checa, già protagonista della Moto GP e del Motomondiale, alla guida di una Maverick nella categoria Side by Side.

Al via anche Lorenzo Codecà, il campione in carica della classe regina T1 (foto di apertura), ed il tricolore T2 (Veicoli di Serie) Alfio Bordonaro, entrambi sulle Suzuki, marchio campione in entrambe le categorie. L’elenco degli iscritti, tra conferme e novità, garantisce un elevato agonismo grazie alla presenza di nomi noti del settore fuoristrada.

Nuovo anno e nuova avventura sulla super collaudata Suzuki Grand Vitara per il pluri campione Lorenzo Codecà che con Mauro Toffoli alla navigazione continua l’esaltante esperienza che da 16 stagioni lo lega alla casa giapponese, marchio affezionato alla presenza ufficiale nel tricolore e che, sempre nella massima categoria T1, schiera anche la Grand Vitara di Federico Tozzolo e Paolo Paisan.

Pronta la risposta dell’R Team, che dopo una lunga assenza torna a gareggiare in Italia. La squadra toscana contrappone cinque equipaggi di lunga esperienza come Sergio Galletti e Daniele Fontana Sacchetti sulla Toyota Hilux Overdrive, Riccardo Colombo e Massimiliano Catarsi su Mitsubishi L200, Andrea Schiumarini e Stefano Sinibaldi e Antonio Ricciari con Luca Macrini sui Mitsubishi Pajero WRC+, mentre su Great Wall Hover WRC ci saranno i siciliani Riccardo Milazzo e Domenico Falsone. Equipaggio d’oltre confine quello formato dall’esperto ceco Miroslav Zapetal con lo slovacco Marek Sykora su Ford F150 Evo, abituale frequentatore delle scene internazionali.

Il bolognese Alessandro Bertuzzi, insieme a Roberto Marcon, esordisce sulla nuova BMW X6, un’opportunità che il collaudato equipaggio ha avuto dal Jazz Tech Team. “Ringrazio per questo Lorenzo Cenzi e Federica Costa e i partner che ci supportano” ha commentato il pilota emiliano. “Visto l’elenco partenti credo sarà una bella gara, ed è un buon inizio di stagione”.

Nella T2 veicoli di serie il siciliano campione in carica Alfio Bordonaro difenderà il primato al volante della Suzuki New Grand Vitara, l’affidabile e vincente vettura giapponese che anche per il 2021 sarà protagonista del Suzuki Challenge. Il trofeo monomarca, oltre al vincitore Bordonaro, conta tra i sicuri primi attori anche il toscano Andrea Luchini, pilota con 20 anni di trofeo all’attivo, navigato da Piero Bosco, i cugini Marco ed Alessandro Trivini Bellini, il rodigino Mauro Cantarello e Francesco Facile, Francesco Ceschin e Simone Feraboli, oltre a Claudio Allegranzi e Roberto Bianchin.

Si preannunciano sfide accese anche nella categoria TH con i detentori della Coppa ACI Sport 2020 Giovanni e Francesco Farina che con la Vitara rilanciano la sfida all’agguerrita concorrenza in cui figurano anche Ricky Rickler e Maurizio Dominella, equipaggio dell’R Team su Mitsubishi Pajero WRC. Tornano a formare un equipaggio gli esperti emiliani del Team Bologna Fuoristrada Paolo Cau e Bruno Fedullo su Pajero 3.5, e con la stessa vettura gareggiano Rinaldo De Nardi e Alessio Spiteri.

Ventura su Yamaha (Side by Side)

Da quest’anno gode del titolo tricolore anche la categoria Syde by Side, che si propone come l’entry level del Cross Country, con veicoli “semplici” ma altamente formativi e dalle prestazioni entusiasmanti, dove svetta naturalmente il nome di Carlos Checa: il rider sarà navigato dal bravo Paolo Ceci sulla Maverick X3 in versione “preparata” TM1.

Si ripropone subito la sfida tra le Yamaha YXZ1000 con cambio manuale di Amerigo Ventura e Mirko Brun, sempre in duello con Alessandro ed Emiliano Tinaburri, contro i side dotati di variatore come il Polaris RZR Turbo degli esperti Franco Picco e Camillo Dal Zotto o la Maverick X3 di Elvis Borsoi e Stefano Pelloni.

Calendario Campionato Italiano Cross Country Rally & SSV 2021

19-20 marzo Italian Baja Internazionale, Pordenone (CICCR – CISSV)

9-10 aprile Baja Vermentino – Terre di Gallura, Sassari (CICCR – CISSV)

23-24 aprile Baja Rally Adriatico, Macerata (CISSV)

5-6 giugno Rally Greece Off Road, Grecia (CICCR – CISSV)

24-25 giugno Baja San Marino, Repubblica San Marino (CICCR – Cissv)

31 luglio – 1 agosto Baja Crete Senesi e Val Tiberina, Arezzo (CISSV)

10-11 settembre FIA Italian Baja, Pordenone (FIA World & European Cup – CICCR – CISSV)

16-17 ottobre Roma-Douz, Roma e Tunisia (CISSV + FIA Title Candidate)

5-6 novembre Liburna Cross Country, Pisa (CISSV + 1. Riserva CICCR)

© 4×4 Magazine – RIPRODUZIONE RISERVATA

Rimani aggiornato sul mondo 4x4!

<script async src=”https://pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js?client=ca-pub-3333960541609919″
crossorigin=”anonymous”></script>